Chi Sono


Daniele Brandolini

Dall’età di 10 anni mostra interesse verso le relazioni che esistono tra l’essere umano e tutto ciò che esiste: con se stesso; in un gruppo; con le origini; con la natura; con la terra e il cosmo.

Sempre in età giovanile, vissuti intensi lo portano ad interrogarsi sulla condizione dell’essere umano oggi, in particolare sul senso che ha la disarmonia come: violenza; suicidi; egoismo; materialismo; ricchezza e povertà; rapporto uomo-donna.


SERVIZI GALLERIA

MusicArTerapeuta iscritto all’Associazione Italiana MusicArTerapeuti nella Globalità dei Linguaggi (AIMAT)

Metodo Stefania Guerra Lisi

-n. di iscrizione 041 –

Professione svolta secondo le indicazioni e le prescrizioni della legge n.4 del 14 gennaio 2013

Terminati gli studi liceali, decide di intraprendere una serie di viaggi in Inghilterra, Messico ed India, dove ha l’opportunità da una parte di conoscere gli aspetti del cosmopolitismo (sentirsi vicino a chiunque al di là del contesto sociale, culturale, etnico, religioso, ecc.); dall’altra di approfondire il significato spirituale dell’uomo attraverso l’incontro con alcune religioni tra cui quella Tibetana, Aztheca e Cristiana.

Tornato in Italia incontra la Globalità dei Linguaggi (GdL), disciplina ideata da Stefania Guerra Lisi e che si concreta nel metodo operativo della MusicArTerapia (MAT) nella GdL, dove trova forti corrispondenze.

Dal 2006 al 2009 inizia a lavorare “corpo a corpo” con la realtà della disabilità e dell’autismo attraverso l’associazione Harmonia Onlus; dal 2007 fino al 2012 tiene un laboratorio di MAT nella GdL presso l’associazione Aurora 2000 di Rocca di Papa; nel 2008 attraverso un finanziamento comunale realizza un centro giovanile, ragazzi dai 12 ai 19 anni, a Monte Porzio Catone, che gestisce e organizza, realizzando laboratori MAT, fino al 2010.

Trova continuità con questo progetto fino al 2013 con la collaborazione della cooperativa Arcobaleno di Frascati.

Nel 2009 realizza il progetto ConSuonArte, il workshop festival musicale dove realizza laboratori MAT e musicali interagendo con il pubblico; questo stesso progetto sarà ripetuto nel 2010 con simile modalità. Tra il 2010 e il 2011 realizza dei laboratori MAT presso le scuole medie di Monte Porzio Catone e Rocca di Papa attraverso il progetto Warm up prevenzione alle droghe promosso dall’associazione il Mosaico di Monte Porzio Catone.

Nel 2012 organizza con altri terapisti un convegno sul benessere a Grottaferrata, partecipando come relatore e svolgendo un laboratorio; la cosa si ripete l’anno successivo.

Dal 2011 inizia a progettare il centro operativo Persona perSuonare che realizza nel 2014.

Da Novembre 2016 inizia a collaborare con il centro Sarasvatiananda Roma, lavorando in equipe con naturopati e operatori ayurvedici.

Da Marzo 2017 inizia ad operare anche con il proprio metodo operativo, Verticale + Orizzontale, dove integra la MusicArTerapia con il pensiero Psicologico, il pensiero Quantico e l’Astronomia.